Home ForioNews Cronaca Si impedisce il dibattito: cui prodest ? sul comune unico: ci vuole chiarezza !
13 | 11 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 2628 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: In ricordo di un grande medico e mio caro amico:Antonio Regine

Forio: In ricordo di un grande medico e mio caro amico: Antonio Regine

Ieri tutta l'isola d'Ischia, ma Forio in particolare ,ha avuto la brutta notizia della morte di antonio regine,grandissimo medico-pediatra e carissimo amico mio. E con questa lettera, desidero descrivere qualche aspetto meno noto di questo stimatissimo professionista che ha accompagnato la mia crescita professionale e cui sarò sempre grato per l'aiuto che mi ha dato in tante occasioni.

Leggi tutto...
Si impedisce il dibattito: cui prodest ? sul comune unico: ci vuole chiarezza ! PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
ForioNews - Cronaca
Scritto da Associazione Il Volo   
Martedì 21 Dicembre 2010 19:31

Si impedisce il dibattito: cui prodest ? sul comune unico: ci vuole chiarezza !

Ignazio Castagliuolo - Pres - IL VOLO - istituire il Comune Unico per l’isola d’Ischia non è una semplice, banale operazione tecnico-ammnistrativo: è il regresso di un modello sociale sotto spinte economiciste che hanno snaturato e impoverito la Politica.

La Politica, da decenni oramai, non riesce più a creare le condizioni di ricchezza della società! E l’isola d’Ischia da decenni non cresce: la conseguenza è sempre maggiore ingiustizia e assenza di mobilità sociale. In Italia come ad Ischia siamo passati, con una sorta di rivoluzione bianca, di nuovo ad una società di “STATUS”, ad un feudalesimo moderno, alla società dei “figli di…”, dove i cittadini sono tenuti ai margini della società: dal diritto di partecipare alle scelte, al diritto di fare impresa, al diritto di far valere in una giusta società libera il proprio saper pensare o saper fare. Abbiamo una società civile sotto pressione: la mia idea di sviluppo è al contrario liberare le energie di cui l’isola e l’Italia sono piene, non certo negare opportunità per continuare una politica di sepolcri imbiancati, luminosi fuori e verminosi dentro.
Ischia ha grandissimi problemi: occupazione, crisi del prodotto turistico, costo della vita..etc…. la sanità: ma chi ad esempio in Regione Campania, in Provincia di Napoli o al Parlamento italiano sta affrontando il depauperamento del sistema ad Ischia e la sospensione dei tickets diagnostici: tante persone muoiono perché non hanno i soldi per pagarsi le cure oncologiche. Eppure tanta velocità a proprorre ma non a discutere di un referendum. Cui prodest? A chi interessa? …Dicevano i latini. Dicevano per dire che nel semplice vedere a chi interessa, si capiva per cosa e per chi l’utilità.

Di seguito l’intervento de “IL VOLO” a firma del Pres. Ignazio Castagliuolo

Forio,16 dicembre 2010 
OGGETTO: chiarimenti Del.C.C. nr 38 del 17/11/2010: indizione referendum per l’istituzione del Comune Unico d’Ischia e richiesta parere ex lege della I^ Commissione Reg. Affari Istituzionali. 
IL VOLO, Associazione per la rinascita della Politica Attiva, nel perseguire i propri obiettivi etici e statutari di tutelare il diritto ed i diritti civili dei cittadini in base ad elementari principi democratici di partecipazione attiva alla vita del Paese;
premesso che
appare evidente che, storicamente, politicamente e culturamente, le autonomie locali di Barano, Casamicciola, Forio, Lacco Ameno, Ischia,Serrara Fontana sono una conquista democratica dell’isola d’Ischia contemporaneamente alla conquista della democrazia in Italia, nel 1944/45;
appare altrettanto evidente che il necessario dibattito sulla questione, di per sé delicata, importante, politicamente fondamentale e strutturalmente fondante la società, deve essere responsabile, non cercato di impedire, assennato e cosciente;
la grave discussione certo non può basarsi sulla facile suggestione di un certo potere politico ed economico destrutturato, le cui gravissime responsabilità nelle sue dirigenze più alte ed importanti, nel paradosso, vogliono apparire cura di loro stesse;
oggi una lacunosa quanto effimera idea di fare nuovamente una unica e feudale autorità per l’intera isola d’Ischia (non esistendo neppure una elementere proposta politico-amministrativa alternativa all’attuale), vuole addizionare in un Unico Comune, le disfunzioni delle attuali 6 amministrazioni, pur di sommare ed includere nelle proprie mani un potere unico e/ouniversale, sia politico che economico/finanziario;
considerato che

un referendum viene indetto qualora esista una manifesta volontà popolare che la Regione Campania oggi vuole almeno espressa dai Consigli Comunali, secondo il legittimo criterio di rappresentanza democratica, seppure indiretta, dato che non sembra siano state depositate presso I^ Commissione Regionale Permanente Affari Istituzionali alcuna petzione popolare;

un referendum, avendo dei costi alti in termini di impegno economico e politico, è una scelta seria, oggi serissima, per il delicato momento e l’assenza della classe politica in generale dai reali problemi che stanno soffocando la società isolana anche attraverso la prepotente invasione di poteri lobbisitici all’nterno di spazi istituzionali propri della politica e dell’interesse comune (edilizia sostenibile, abbattimenti, inquinamento, crisi del prodotto turistico, crisi occupazionale, costo della vita etc.);

l’istituto referendario impone, ab origine, politicamente: la chiarezza del quesito, la correttezza e la chiarezza della informazione, ma anche la necessaria e dovuta regolarità di metodo e conformità alle regole giuridiche e di onestà intelletuale;

l’istituzione di un Comune Unico d’Ischia è di fatto una modifica del modello sociale, già inadeguato e dispari, assecondando spinte ecomiciste tendenti ad annullare la partecipazione, l’autonomia, l’apertura all’idea di un libero mercato, le opportunità sostenibili;

più ampiamente, di fatto la scelta è tra una società basato su di una economia da manuale, di stampo anglosassone (abbassamento dei diritti, decurtazione delle retribuzioni, abbattimento del weelfare etc.), rispetto ad un modello sociale, quale ad es. quello tedesco, basato su di una politica da manuale (tutela delle autonomie, partecipazione alla creazione della società, apertura al libero mercato, investimento sulla specializzazione, tutela e valorizzazione delle opportunità sostenibili, riforme strutturali a breve, medio e lungo termine non finalizzate alla tutela di privilegi e/o posizioni monopolitistihe etc.) 

in generale in Italia, negli ultimi 20 anni, qualsiasi riforma importante, ha significato l’abbassamento dei diritti, l’annullamento dei doveri civili, l’innalzamento del costo della vita e l’abbassamento delle retribuzioni di tutte i singoli settori della società, determinando di fatto la restaurazione di una obsoleta società di “status”, con l’indebolimento sistematico anche della classe media, vittime di un’idea di società e d’impresa vecchia e disusata che, per concorrere con il modello asiatico, ne vuole assumere paradossalmete addirittura le caratteristiche peggiori affinchè tutto cambi da un lato per niente cambiare dall’altro, nella tutela di privlegi di pochi fatti passare come i diritti di tutti;
assunto che      
la I^ Commissione Regionale Permanente Affari Istituzionali, inviava in data 23 settembre 2010, via fax e con prot. in uscita n.331, chiara, esatta e precisa richiesta, anche al Comune di Forio, di fornire il parere previsto ed imposto dall’art.8 della L.Reg. n.54 (in allegato);
giorno 17 nov. c.a., il Consiglio Comunale di Forio ha solamente espresso un generico voto a favore di un  indefinito referendum per l’istituzione di un indefinito Comune Unico d’Ischia;
di contro, data la  L.Reg. n.54 del 29 ottobre 1974, art.8, detto parere così espresso appare in disattezione della legge e delle indicazioni della I^ Commissione Reg. Affari Istituzionali, comunque impreciso,elusivo ed ambiguo;
il parere, non vincolante ma consultivo, dei singoli Consigli Comunali dell’isola d’Ischia, deve essere espresso ovviamente, nettamente ed evidentemente circa la volontà dell’istituzione di un Comune Unico d’Ischia e l’annullamento delle attuali circoscrizioni territoriali da cui poi, eventualmente e solo per conseguenza, la Regione Campania stabilisce l’iter per l’indizione di un referendum consultivo per l’istituzione del “Comune Unico” d’Ischia;

rilevato pertanto che

di contro il Consiglio Comunale di Forio, deve assolvere concretamente, fattivamente, efficacemente, efficientemente al proprio dovere di rappresentanza istituzionale dei cittadini;  

chiede
nei tempi e modi consentiti, previsti ed imposti dalla legge di sapere:

se il Comune di Forio abbia mai acquisito al proprio protocollo la richiesta da parte della I^ Commissione Regionale Permanente Affari Istituzionali della Campania, 23 settembre 2010, avente ad oggetto: parere ex L.Reg. 29/10/74, n.54, art. 8;

se I^ Commissione Regionale Permanente Affari Istituzionali della Campania abbia mai acquisito una petizione di cittadini elettori iscritti nelle liste elettorali dei Comuni di Barano, Casamicciola, Forio, Lacco Ameno, Ischia, Serrara Fontana;

se la Del. nr 38 del 17/11/2010 del Consiglio Comunale sia da ritenersi ex lege valevole ai fini dell’indizione del refereundum di che trattasi.

IL VOLO
Associazione per la rinascita della Politica Attiva

Via C. Lavitrano
Tel./fax 081997909
80075 – Forio    NA

P.zza SS. Immacolata
Tel./fax 0815071117
80075 – Forio    NA

I^ Commissione Regionale Permanente Affari Istituzionali della Campania

Al Sindaco di Forio
Al Segretario Generale del Comune di Forio
Al Vice-Segretario Generale del Comune di Forio

Loro sedi
Il Presidente
Ignazio Castagliuolo

Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Martedì 21 Dicembre 2010 19:32
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Novembre 2019  >>
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio