Home LaccoNews Cronaca Bimba contesa, dopo il tribunale le botte
18 | 11 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 2180 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: Alle Votazioni ... ecco le liste

Forio: Alle Votazioni ... 20 Liste presentate a Forio !!!

Sono nove le liste a sostegno della candidatura a sindaco di Forio di Francesco Del Deo

Leggi tutto...
Bimba contesa, dopo il tribunale le botte PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
LaccoNews - Cronaca
Scritto da Ida Trofa   
Lunedì 16 Marzo 2009 18:50

Un pomeriggio di un giorno da cani

Bimba contesa, dopo il tribunale le botte

Borsettate, schiaffi e spray al peperoncino. In stette finiscono in ospedale. Polizia e Carabinieri coinvolti negli scontri. Un fermo per oltraggio a pubblico ufficiale
Una decina tra parenti, forze dell’ ordine e conoscenti le persone coinvolte negli scontri di un pomeriggio di un giorno da cani. Quasi dodici ore di ordinaria follia per contendersi l’affetto, l’affidamento e le ragioni di un amore che non dovrebbe conoscere ostacoli, puntigli e cavilli di sorta. Di un amore che alla fine finisce per soffocare e provocare dolore.

Si è consumata così dinanzi agli occhi di uno scricciolo indifeso, una bimba di appena, tre anni una lite a più riprese cominciata nelle aule del tribunale di Napoli, proseguite per le strade partenopea, continuata via cavo sul mare che conduce ad Ischia e tramutatasi in vera e prora faida tra il porto d’Ischia ed il Pronto Soccorso dell’Ospedale Rizzoli, per ritornare poi agli avvocati e alla caserma dei Carabinieri per il coinvolgimento di un agente. Quando si dice tra i due litiganti! Sullo sfondo, la storia di una separazione legale, con al centro la contesa di una bimba di 3 anni, affidata dal giudice alla mamma, ma con la possibilità di incontro bisettimanale con il padre. Lo scambio di accuse reciproche tra i due giovani genitori poco più che diciottenni sul presunto veto della madre agli incontri ed i timori di quest’ultima sulla presunta volontà del giovane padre facoltoso di portare lontano dall’isola (in Polonia) e dalla madre la figlia. Tutto oggetto di diatribe giudiziarie discusse proprio nella mattinata di giovedì presso il tribunale di Napoli. E proprio giovedì a conclusione delle battaglie legali avuto inizio una interminabile querele sfociata poi nello psicodramma ischitano. La mamma della piccola accompagnata dalla sorella all’udienza, a conclusione di una dura battaglia, ha temuto per la sua incolumità allorquando credeva di scorgere negli sguardi e nelle azioni dell’ex compagno e dei suoi due genitori, un atteggiamento di sfida e di minaccia, a così cercato prima di depistarli attendendo che s’imbarcassero per primi ed ha poi  avvertito a casa di quanto stesse avvenendo e dei suoi timori affinché qualcuno le attendesse allo scalo ischitano per evitare altri brutti incontri. Mai scelta fu più azzardata. Mentre le due ragazze sono in navigazione nella zona del porto di Ischia i suoi familiari, la mamma e la zia, in attesa, fanno il temuto incontro con il ragazzo ed i suoi genitori. Sguardi truci e artigli affilati, la mamma della ragazza, colpita nel vivo degli affetti e dell’orgoglio non trattiene le parole in gola ed affronta il giovane dicendogli « hai fatto lo show a Napoli…» e similari. Parole di fuoco, frecce affilate che colpiscono nel vivo e provocano una reazione inarrestabile. Schiaffi, pugni, morsi, “scapellamenti”, borsettaie a iosa e dulcis in fundo spray al peperoncino anti aggressione, insomma un parapiglia a mano armata. Una colluttazione per la quale ad Ischia Porto è intervenuta la polizia chiamata a dipanare l’intricata matassa. Il ragazzo, ferito leggermente, si è recato al pronto soccorso del Rizzoli per le medicazioni, accompagnato sempre dai genitori. Lo stesso hanno fatto le due donne, una per le conseguenze dello spray al peperoncino, l’altra per le borsettaie al cranio. E qui, la seconda parte della rissa, svoltasi a più riprese con l’aggiunta di padre e fratello da parte di “lei”. Mentre i contendenti si affrontavano in terra lacchese, giungevano da Napoli le due ragazze che si apprestavano anch’esse a raggiungere i familiari feriti. È stata in quest’ultima fase che è rimasto coinvolti nella baruffa un carabiniere ed un poliziotto che nell’incredibile bufera han tentato di porre un freno agli imprevedibili zefiri di vento spiranti da ogni direzione. I due agenti hanno infatti creduto di spegnere sul nascere i principi d’intervento bloccando le due ragazze. Alla fine, in serata, tutti i protagonisti sono stati trasferiti nella vicina caserma dei carabinieri, in attesa di accertamenti e decisioni protrattesi sin oltre le 21,30. Infatti in prima battuta tutti i litiganti erano stati fatti sfollare eccetto una donna, la zia della giovane madre al centro degli scontri d’affidamento, tenuta in osservazione per un trauma cranico dovuto alle pesanti borsettate. Così la famiglia di lei  preoccupata per lo stato di salute del familiare si è recata in ospedale per verificarne le condizioni. È stato qui che la sorella della “ragazza madre” ,per intenderci, si è recata presso il pronto soccorso lamentando dolori al cranio, questa alla domanda di come si fosse provocata quel trauma ha risposto di essere stata affrontata in malo modo da un agente, lo stesso agente che a sua volta aveva sporto denuncia per quello che un tempo veniva detto “oltraggio a pubblico”. È stato quest’ultimo particolare che ha prodotto ulteriori strascichi nella lunghissima questione tali da richieder l’intervento degli avvocati per il caso oggetto dell’ultimo referto medico del Rizzoli. Da qui l’equivoco scaturito ad aggiungere acqua bollente sulle scottature di una vicenda delicatissima che sin’ora ha visto una sola vittima, la piccola bimba di tre anni, e tanti imputati. La speranza è che questi rinsaviscano e portino quell’angioletto biondo che ieri attendeva fino a tardi i suoi cari stretta tra le braccia della madre, non assista più a violenze similari.
Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Lunedì 16 Marzo 2009 19:49
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Novembre 2019  >>
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio