Home LaccoNews Cronaca Tassa rifiuti: cartelle pazze per pagare l'onorario dell'avvocato
13 | 11 | 2019
Isole News
Piemonte News
Friuli Venezia Giulia News
Trentino AltoAdige News
Abruzzo News
Umbria News
Liguria News
Lombardia News
Toscana News
Veneto News
Emilia Romagna News
Marche News
Campania News
Lazio News
Puglia News
World News
Ricerche Storiche
Annunci Gratuiti
Music Story
OnLine
 2608 visitatori online
Web Link
Newsflash Napoli

Napoli: Serie b2 maschile girone g

Esordio vincente per il Rione Terra Pozzuoli Volley che espugna il campo della Virtus Tricase Volley nella prima di campionato di serie B2. La squadra di coach Costantino Cirillo è stata fin dall'inizio attenta e non ha lasciato scampo agli avversari determinata di centrare il successo. L'1-3 come risultato finale lascia ben intendere cosa i gialloblù hanno speso sul parquet in terra pugliese. Il primo set è equilibrato con il Rione Terra che riesce a mettere a terra nel finale i punti decisivi vincendolo per 21-25.

Newsflash Ischia

Ischia: Per la prima volta all'isola d'ischia il servizio di Ischiawifi internet e telefonia Voip 24/24. Call Center 19301328

Ischia Wifi è un servizio di connettività Internet e telefonia VoIP, messo a disposizione dell’utenza tramite WADSL (Wireless ADSL). L'azienda nasce da un accurato studio ed esperienza del mercato wireless in tutti i suoi aspetti più ragionevolmente conosciuti come la diffusione di Internet ad alta velocità (banda larga) in ambienti circoscritti che siano aperti, come valli, comuni o intere città, oppure per ambiti più ristretti come piazze, locali, attività ricettive e commerciali fino ad arrivare a fornire un servizio di tipo residenziale con inclusa telefonia VoIP.

Newsflash Capri

Capri: Capri watch, domani a Napoli cocktail con Veronica Maya per Millefiori triplo brindisi per il brand che inaugura cosi' il primo flagship store partenopeo

Triplo brindisi per Capri Watch domani sera a Napoli con Veronica Maya, testimonial femminile del brand e madrina dell’evento con cui l’azienda di orologeria glamour in un colpo solo festeggerà con i suoi fedelissimi il Natale ormai alle porte, certo, ma anche due eventi molto attesi da tutti i suoi fan: l’inaugurazione del primo flagship store partenopeo, in piena via Filangieri, e la presentazione in anteprima della nuovissima collezione “Millefiori” con cui l’azienda intende accompagnare le ore dei trend addicted internazionali per tutto il 2015.

Newsflash Casamicciola

Casamicciola: Sabato 5 luglio 2014 alle ore 11 al Capricho de Calise in Piazza Marina di Casamicciola Terme, su invito del Sindaco Giovan Battista Castagna

si incontreranno i Sindaci dei Comuni delle isole Ischia,Procida e Capri
ed il Sindaco di Napoli, nella qualità di prossimo Sindaco dell’Area Metropolitana,
per confrontarsi sul da farsi per dare assetto e dignità al trasporto marittimo.

Newsflash Roma

Roma: Vasto Film Fest XX edizione

Mercoledì 5 agosto 2015 – ore 11
Centro Sperimentale di Cinematografia - Cineteca Nazionale
Via Tuscolana 1524, 00173 Roma
Interverranno:
Luciano Lapenna – Sindaco Comune di Vasto
Vincenzo Sputore - Vice sindaco e Assessore con delega al turismo e cultura Comune di Vasto
Michele D’Annunzio – Dirigente settore turismo e cultura Comune di Vasto
Marcello Foti - Direttore Generale del Centro Sperimentale di Cinematografia
Gabriele Antinolfi - Direttore Cineteca Nazionale
Daniela Poggi – Conduttrice Vasto Film Fest
Stefano Sabelli – Direttore artistico Vasto Film Fest

Isola News

Forio: Alle Votazioni ... ecco le liste

Forio: Alle Votazioni ... 20 Liste presentate a Forio !!!

Sono nove le liste a sostegno della candidatura a sindaco di Forio di Francesco Del Deo

Leggi tutto...
Tassa rifiuti: cartelle pazze per pagare l'onorario dell'avvocato PDF Stampa E-mail
Valutazione attuale: / 0
ScarsoOttimo 
LaccoNews - Cronaca
Scritto da Ida Trofa   
Giovedì 20 Novembre 2008 00:05

Panettone amaro sotto l’albero dei lacchesi

Tassa rifiuti: Cartelle pazze per pagare l’onorario dell’avvocato

Incarichi faraonici e danni esistenziali per i cittadini, questi i risultati della nuova procedura per il recupero delle somme dovute. Previsioni d’incasso superiori ai 240 mila € molti dei quali se riscossi finiranno nelle tasche del consulente tributario. Prevista una valanga di ricorsi e richieste danni per la violazione delle norme vigenti.  Per l’avvocato Carmine Bernardo si tratta di « Atti di precetto nulli, invalidi ed inefficaci e comunque fondati su titoli esecutivi inesistenti ed inefficaci ».

Una nuova tegola ha colpito i cittadini di Lacco Ameno che, grazie alle nuove decisioni amministrative della giunta Irace, troveranno un “bel panettone con ripieno amaro” sotto l’albero di Natale. L’Ente Locale ha avviato un’azione nei confronti di quei contribuenti risultati morosi nel pagamento di somme dovute a titolo di tassa Smaltimento Rifiuti Solidi Urbani. Per tutta la settimana al comune si sono formate code di cittadini che chiedevano spiegazioni. Tutta gente per nulla sconvolta dalle rivelazioni dell’opposizione consiliare sulle presunte irregolarità di affidamento dell’incarico al legale Luigi Mattera per lo svolgimento del servizio di recupero somme, ma preoccupata invece dei forti aumenti contenuti nelle cartelle per il pagamento dell’imposta sui rifiuti (Tarsu), giunte proprio nei giorni scorsi via posta dallo studio del neo “esattore”.Un classico caso di cartelle pazze, ben 335, alla cui base c’è la necessità dell’Ente Locale di muovere cassa e rispondere così alle esigenze di bilancio. Peccato però che gran parte degli importi reclamati qualora riscossi finirà nelle tasche del legale alla voce spese, spese e spese ancora.  Al consulente tributario verrà corrisposto un compenso di €30,00 a pratica oltre IVA (20%) e CPA(2%), dietro la presentazione di regolare fattura, fatte salve le spese vive di procedura che l’Ente rimborserà di volta in volta a presentazione di idonei documenti giustificativi per un importo complessivo di 12.301,20.  Potete immaginare la faccia di coloro che si sono ritrovati una bolletta a volte quasi quadruplicata nello stretto giro di un anno. Tra le tante richieste una eclatante era la richiesta per una morosità relativa al pagamento di 50€, ora 250€ dei quali all’incirca 200€ rispondono ala voce spese per il legale incaricato dall’Ente. Una vera e propria vessazione sui cittadini utile evidentemente come ci tiene a sottolineare la minoranza lacchese « agli sperperi e alle spese folli dell’amministrazione Irace». Non dimentichiamo, poi, che la fascia degli utenti è rappresentata soprattutto da anziani particolarmente sensibili a questo tipo di problemi. Mentre un’altra fascia è rappresentata dai così detti protetti che fin da subito ricevuto il “panettone” si sono recati in municipio per trovare la pezza d’appoggio. In sintesi con tale modus operandi si corre il rischio di incrementare un sistema clientelare basto sul classico voto di scambio, secondo la cui logica ad ogni euro risparmiato dal cittadino che al politico e conoscente si affida bisogna corrispondere un voto poi. Dunque è lecito chieder quanti dei cittadini raggiunti dal provvedimento pagheranno le somme richieste e non solo per aver chiesto di stracciare le carte, quanto per essersi rivolto ad un legale per un giusto ricorso e magari per il pagamento dei danni causatigli dallo stress da cartella pazza.  In teoria il comune di Lacco Ameno ha previsto un “giro di vite” per un importo complessivo dal 2002 al 2007 pari a 241930,36€( 13876,18€ nel 2002; 55462€ nel 2004; 57424,18€ nel 2005; 65.333€ nel 2006; 49835€ nel 2007 ). Ma se si prospetta un Natale duro per i contribuenti non sarà certo roseo il Capodanno per il comune visto che in molti già hanno fatto ricorso alla magistratura citando addirittura per danni esistenziali l’amministrazione ed il sindaco che ha varato il provvedimento. Dunque una vera e propria bufera che alla fine per un “sfizio”  del cavolo e per far quadrare un bilancio “pezzottato” porterà beneficio esclusivamente al legale incaricato e non certo ai cittadini che come al solito oltre al danno subiranno la beffa di dover coprire il giro milionario di ricorsi e rimborsi che a breve si abbatterà sul palazzo di Piazza Santa Restituta.
IL RICORSO BERNARDO
Una truffa bella e buona messa su per arcane esigenze? L’avvocato Carmine Bernardo parla di « Atti di precetto nulli, invalidi ed inefficaci e comunque fondati su titoli esecutivi inesistenti ed inefficaci ». In un esposto dell’Avv. Bernardo si legge «Il comune di Lacco Ameno non può agire in executivis e quindi l relativa competenza è del giudice ordinario. Nel vigente quadro normativo è prevista la riscossione coattiva dei tributi con “ruolo”affidato al concessionario del servizio di riscossione o con “ingiunzione fiscale”. Quest’ultimo strumento è applicabile se la riscossione viene svolta in proprio dall’ente Locale o se affidata a società miste, soggetti iscritti all’albo». Il tutto, ovvero la riscossione in proprio però può avvenire se sono stati adottati specifici regolamenti. Ebbene sempre secondo Carmine Bernardo « Le ingiunzioni poste alla base dei precetti in oggetto non richiamano alcun regolamento che legittimi il comune di Lacco Ameno ad adottare la procedura». Anzi il regolamento per la Tarsu lacchese del 23.02.1995 prevede espressamente la formazione di ruoli nominativi da consegnare al concessionario per la riscossione. Ingiunzioni dunque nulle, illegittime ed inefficaci! Anche nel caso in cui si voglia parlare di una procedura a mezzo ufficiale giudiziario con la vidimazione e la esecutorietà del Tribunale, in quanto tutte le ingiunzioni non hanno rispettato l’iter procedurale che avrebbe previsto una volta emesso l’ordine dal competente ufficio dell’Ente creditore di pagare entro trenta giorni. Nulle anche perché adottate ben oltre il termine dei 60 giorni previsti dalla pronuncia. Ingiunzioni che in un modo o nell’altro si ripercuoteranno sulle tasche dei cittadini e cosa ancor più grave solo sui cittadini delle classi più indifese a cui è facile raccontare una balla o la favola della legge che non ammette ignoranza ma solo imbroglioni come quelli che truccano le cartelle esattoriali. Oltre alla avvenuta prescrizione e decadenza dell’ente a riscuotere la Tarsu nel ricorso Bernardo viene evidenziato una grave e palese violazione delle tariffe professionali addebitate dal Mattera. Il quale nelle varie cartelle ripeterebbe spese che per legge vano inserite una sola volta senza contare quelle che forse ritenute troppo esigue vengono duplicate:« Nei precetti sono stati inseriti diritti di posizione ed archivio per 23,00€, di corrispondenza informatica per 23,00€, di Consultazioni con il cliente per 23,00 €. È giurisprudenza consolidata che gli onorari ed i diritti di procuratore  per le voci tariffarie riferite a consultazioni con il cliente e corrispondenza informativa non sono ripetibili. Inoltre nell’atto di precetto vi è la duplicazione dei diritti di 6€ per la notificazione». Un iter che sicuramente mette in apprensione ed in ansia il contribuente generando gravi danni esistenziali. Il consiglio quindi è di controllare attentamente i bollettini e in caso di anomalie recarsi all’Ufficio tributi in municipio o dall’avvocato. Sia l’opposizione che lo stesso avvocato Bernardo sono a diposizione dei cittadini per ogni azione o chiarimento il tutto ovviamente a titolo gratuito.
Commenti
Nuovo Cerca RSS
Commenta
Nome:
Email:
 
Website:
Titolo:
UBBCode:
[b] [i] [u] [url] [quote] [code] [img] 
 
 
:angry::0:confused::cheer:B):evil::silly::dry::lol::kiss::D:pinch:
:(:shock::X:side::):P:unsure::woohoo::huh::whistle:;):s
:!::?::idea::arrow:
 

3.26 Copyright (C) 2008 Compojoom.com / Copyright (C) 2007 Alain Georgette / Copyright (C) 2006 Frantisek Hliva. All rights reserved."

Ultimo aggiornamento Mercoledì 11 Marzo 2009 19:38
 
BlogItalia.it - La directory italiana dei blog Journalist Blogs - BlogCatalog Blog Directory

 

Ulti Clocks content
Cerca nel sito
Ultimi Eventi
Eventi
<<  Novembre 2019  >>
      1  2  3
  4  5  6  7  8  910
11121314151617
18192021222324
252627282930 
Cronaca News
Economia News
Politica News
Mondo News
Musica News
FotoGallery
Archivio